HOME PAGE
HOME PAGE
Parrocchia di San Lorenzo Martire - via Leone XIII, 15 - quartiere di Redona (Bergamo)
- Home
- Contatti - info
 
Calendario
- Pastorale
- Settimanale
 
Catechesi
- Catechesi adulti
 
Omelie
 
Contenuti CD
- Catechesi
- Itinerari
- Omelie
 
Archivio
- Eventi
 
Donazioni
- Su conto corrente
 
Periodico mensile
- DVD raccolta annate 1981-2008
- Sommari annuali
 
Collegamenti
I gruppi
Caritas: ha principalmente il compito di favorire la dimensione della carità nella comunità parrocchiale attraverso la condivisione di una linea pastorale comune. Il gruppo si incontra il 3° martedì di ogni mese alle 20,45 in casa parrocchiale; la segreteria caritas si incontra invece tutti i martedì dalle 17 alle 18,30 per l'aggiornamento dei progetti e dei casi che sono seguiti nel quartiere.
San Vincenzo: gli ambiti in cui offre il suo servizio sono: minori e famiglie; visite alle case di riposo; gruppo di lavoro; visite agli anziani e ammalati in collaborazione con altri gruppi. Il gruppo si incontra ogni mercoledì mattina; dalle 9.15 alle 10.30, presso "Le Piane".
Unitalsi: ha come obiettivo principale l'attenzione agli ammalati; in particolare: organizza il pellegrinaggio diocesano a Lourdes; collabora all'organizzazione di pellegrinaggi parrocchiali per anziani; organizza la giornata dell'ammalato di settembre. Si riunisce il 1° ed il 3° lunedì di ogni mese, alle ore 20.45, presso il Salone S. Lorenzo, in via Leone XIII, 14.
Gruppo Assistenza Ammalati: interviene su specifici casi di malattia terminale aiutando la famiglia ad organizzare gli interventi e i collegamenti con le Istituzioni (ASL, Comune) privilegiando le cure in casa rispetto alla ospedalizzazione in generale.
Gruppo Aquiloni: espressione della Caritas parrocchiale è segno di cura e di amore per i disabili e per le loro famiglie. Il gruppo propone diverse iniziative: organizzazione di laboratori pomeridiani; proposta di momenti dì spiritualità e di catechesi, o per il gruppo o con il resto della comunità; organizzazione di momenti di ritrovo e di festa.
Gruppo Sostegno Scolastico: è rivolto a ragazzi delle elementari e delle medie principalmente per l'attività di sostegno per i compiti. Alcuni ragazzi vengono accolti presso alcune famiglie in alcuni momenti della settimana.
Sportello Tempo di Lavoro: svolge attività di accompagnamento di adolescenti e giovani tra i 16 e i 29 anni nel mondo lavorativo. Si propone di essere attento soprattutto a chi ha abbandonato gli studi oppure a chi da tempo non trova lavoro. L'attività principale riguarda incontri di accoglienza, definizione di un progetto personale e attivazione di stage presso aziende o inserimento lavorativo. è attivo presso Le Piane il venerdì dalle 9.00 alle 11,00.
Associazione Le Piane e Segreteria. La sua espressione di attenzione alla carità è svolta attraverso il lavoro della Segreteria che, pur funzionando principalmente come segreteria dell'Associazione, offre l'accoglienza e l'utilizzo degli ambienti ai gruppi caritativi e offre informazioni e collegamenti.
 

Progetti Caritas
della Comunità Parrocchiale

La giornata della carità in Quaresima è l'occasione di rendere conto di un'iniziativa che in questi anni ha cambiato profondamente il modo di fare "carità" nella nostra comunità. Lavorare per progetti ha orientato meglio il lavoro dei gruppi ed ha permesso a diverse persone di inserirsi in reti di solidarietà. I progetti vanno in due direzioni. La prima a sostegno di alcune attività caritative della comunità: un fondo da dove attingere "elemosine" significative; un aiuto per ragazzi da sostenere nel percorso scolastico; una promozione di attività a favore di persone con disabilità. In questo modo è stato possibile affrontare situazioni di "emergenza" ma anche garantire il proseguo di alcune iniziative costanti per favorire supporto e sollievo nelle situazioni di disagio permanente e di accompagnamento a famiglie con minori in difficoltà. L'altra direzione è quella che va verso realtà e cammini in diverse parti del mondo e in qualche modo legate a noi: per bisogni sanitari in Angola, per attività scolastiche in Mozambico, per sostegno all'educazione ai ragazzi in Bolivia: progetti che sostengono attività presso parrocchie più lontane legate a noi attraverso alcuni amici che stanno portando il loro aiuto a comunità più bisognose.
 
I Progetti
Progetto n. 1 Fondo Caritas
È un fondo di solidarietà finalizzato con il quale è possibile risolvere e sostenere iniziative di solidarietà per persone e/o famiglie in difficoltà, nella forma di piccoli prestiti o di aiuti nel pagamento, per esempio, di bollette (gas, luce e rifiuti) o di affitti. Questo tipo di aiuto viene offerto alle persone o famiglie del nostro quartiere con molto rispetto e discrezione. Permette anche di sostenere anche alcune situazioni difficili create dalla precarietà o addirittura dalla perdita del lavoro che rappresentano una nuova forma di povertà che si sta diffondendo e sta procurando sofferenza e fatica a molte famiglie anche del nostro quartiere. è un piccolo segno per sostenere coloro che colpiti da questa fatica perdono la speranza.
Progetto n. 2 Disabilità e disagio
A sostenere le iniziative di questo progetto è il Gruppo Aquiloni. L'attività di questo gruppo richiede molto tempo, molta energia e molta organizzazione che riguarda sia la predisposizione delle singole proposte ludico-educative, sia l'accoglienza dei ragazzi per fare in modo che tutti possano partecipare e i fondi raccolti per questo progetto servono per sostenere gli atelier, i laboratori pomeridiani i progetti e l'attività di teatro, per organizzare momenti di ritrovo e di festa, per sostenere alcune spese quando vengono organizzate gite o brevi vacanze, per sostenere alcuni progetti di sollievo in particolare nei mesi in cui l'attività scolastica è ridotta. Sono attività che richiedono risorse economiche che riteniamo comunque ben spese per il supporto ai ragazzi e alle loro famiglie.
Progetto n. 3 Minori
Il Progetto Minori è, all'interno della vita dell'Oratorio, una forma di attenzione e di solidarietà al percorso educativo di alcuni ragazzi in situazioni di disagio di varia natura. Questo progetto prevede: aiuto nello svolgimento dei compiti scolastici, in Oratorio per i ragazzi della scuola secondaria, presso le famiglie per i ragazzi della scuola primaria; percorsi di alfabetizzazione per ragazzi stranieri appena giunti in Italia, a fini scolastici e di inserimento nel quartiere; acquisto di testi scolastici; contributo economico per favorire la partecipazione alle attività dell'Oratorio (Redonestate, campeggio, viaggi) e alle attività sportive; attività di Ascolto, che offre consulenze di psicologi, educatori professionali, counselors. Tutto questo coinvolge tanti ragazzi e rivela quanto è importante che qualche adulto si interessi della loro storia e della loro crescita umana. Spesso sono coinvolte anche le famiglie dei ragazzi; a volte si attiva una buona collaborazione con i Servizi Sociali del Comune e con le scuole.
Progetto n. 4 Angola
È un progetto che sostiene il lavoro di Paolo e Roberta, i due medici della nostra Parrocchia che vivono e lavorano in Angola con la loro famiglia. In realtà così povere e disagiate, le complicanze da parto sono frequenti. I fondi raccolti in questi anni sono stati destinati alla costruzione e al mantenimento della "Casa d'espero", una casa posta di fianco all'ospedale di gamba, dove le donne agli ultimi mesi di gravidanza possano aspettare il parto. Roberta e Paolo ci documentano continuamente la gioia di queste ragazze che, con un semplice intervento chirurgico, vengono socialmente salvate e restituite alla vita di relazione. È un piccolo progetto a cui però sono legate tante storie e i destini di tante persone.
Progetto n. 5 Bolivia
Questo progetto è legato a don Sergio Gamberoni, che vive da anni a Cochabamba. Ora lavora nel seminario locale e in questo modo ha l'opportunità di seguire da vicino le realtà delle parrocchie più povere della zona andina. Il progetto riguarda Tacopaya, una "comunità del campo": qui le parrocchie insieme ai comuni hanno creato dei collegi dove vengono forniti vitto, alloggio ed educatori consentendo così a molti bambini, che impiegherebbero 4-5 ore per raggiungere la comunità, di frequentare la scuola. li sostegno a questo progetto nasce dal desiderio di partecipare, anche a distanza alla cura di questi ragazzi, sentendoci così appartenenti alla stessa chiesa e condividendo gli stessi valori dell'educazione, della fraternità e della solidarietà.
Progetto n. 6 Ucraina
Questo nuovo progetto è legato all'Ucraina ed è un progetto al quale ci siamo avvicinati con l'aiuto di Simone e Tiziana che nel 2012 sono diventati i genitori adottivi di due bambini. In particolare come Comunità vorremmo raccogliere fondi per aiutare la scuola nella regione di Chernivzi in Ucraina. Questo paese attualmente è funestato da una guerra civile e le zone più bisognose, come quella dove Simone e Tiziana sono stati per 72 giorni, sono irraggiungibili. Ma anche il resto del paese versa in condizioni davvero disperate. I fondi che riusciremo a raccogliere serviranno ad inviare tutto quanto possa servire all'istituto in questo periodo così difficile. La speranza è di aiutare in questo modo i bambini dell'istituto che aspettano una mamma ed un papà che possano dare loro tutto l'amore che meritano.