HOME PAGE
HOME PAGE
Parrocchia di San Lorenzo Martire - via Leone XIII, 15 - quartiere di Redona (Bergamo)
- Home
- Contatti - info
 
Calendario
- Pastorale
- Settimanale
 
Catechesi
- Catechesi adulti
 
Omelie
 
Contenuti CD
- Catechesi
- Itinerari
- Omelie
 
Archivio
- Eventi
 
Donazioni
- Su conto corrente
 
Periodico mensile
- DVD raccolta annate 1981-2008
- Sommari annuali
 
Collegamenti

Itinerario di Avvento 2017

L'AVVENTO
CHE EDUCA


Ogni anno viviamo l'avvento. Ed ogni anno di fatto ci lasciamo prendere per mano da esso per prepararci al Natale. In realtà il cammino che l'avvento propone non è semplicemente la preparazione di un momento importante come il Natale. Esso è, piuttosto, la proposta di un itinerario che chiede di scavare a fondo nella vita per mettere in evidenza dimensioni essenziali dell'uomo e della sua umanità. È la proposta di un percorso di educazione nel quale impariamo ad abitare in maniera umana la vita, leggendo l'esistenza come cammino aperto, disponibile, capace di aprirsi ad altro. Capace di attendere la Novità che si annuncia nel Natale.
Perché noi possiamo davvero aprirci a questa Novità è necessario che ciò che noi siamo, la nostra umanità si lasci educare per divenire capace di questa accoglienza. Essa dovrà, così, imparare ad attendere davvero, prendendo le distanze dal desiderio di quel "tutto e subito" che conosciamo bene, riconoscendo la forza educativa che il rimando della realizzazione del desiderio porta in sé. Dovrà mettere in atto una disponibilità seria a cambiare, a raddrizzare, a correggere ed, anche, a fare spazio, così che ci si renda capaci di sorprendersi di fronte alla Novità della vita e ad accoglierla.
Sono, allora, gli atteggiamenti quotidiani, sono i percorsi educativi stessi, sono le nostre abitudini ad essere messi in movimento ed a diventare luoghi nei quali può crescere una umanità vera, accogliente, disponibile.


I domenica d'Avvento (3 dic)

Attesa
Attesa è dimensione fondamentale nella vita, connessa al rapporto con il tempo. Essa educa alla presa di distanza dalla propria voracità ed alla relazione, al pensiero, al desiderio. È lo spazio della crescita!

II domenica d'Avvento (10 dic)
Cambiamento
Solo nella disponibilità al cambiamento ci si educa: accettando di modificare i propri atteggiamenti, di correggerli, di raddrizzare le strade della vita. Accettando che qualcuno solleciti il cambiamento e lo sostenga.


III domenica d'Avvento (17 dic)
Fare spazio

Educarsi ed educare è "fare spazio all'altro"; è far crescere e lasciar crescere. Con la fatica del "tirarsi indietro" e del "lasciare posto" all'altro da parte di chi educa. Insieme, con la gioia di vedere la sua crescita.


IV domenica d'Avvento (24 dic)
Sorpresa
Educarsi ed educare è vivere e continuare l'attività generativa. È accogliere la vita e ridirne il senso. Con stupore, con disponibilità alla sorpresa. Per questo è strettamente legato alla speranza. La crisi dell'educare è crisi di speranza!
 
immagine:  Henry Moore, bozzetto per re e regina, 1952, bronzo, 27,3 x 21 cm.